Storia Di Paolo

«…dalla rabbia ho imparato che…»

Il valore sociale della cooperativa Il Germoglio passa anche dal bar ristorante 381 storie da gustare e dalla storia di Paolo…

«… studiare, impegnarsi aiutava a non pensare, a evadere, altrimenti dentro diventavi matto (…) più di tutto però, come in ogni cosa, mi è servito guardare, provare e riprovare …»

Dopo aver fatto il cuoco nella cucina del carcere di Bologna, Paolo si trova improvvisamente trasferito, senza documenti, direttamente nella Pasticceria interna al carcere di Larino nel sud Italia. Qui lavora tutto il giorno, spostandosi anche nel punto vendita dei prodotti del laboratorio all’interno di un Bar del paese e inizia a frequentare anche una scuola di decorazione.

Paolo ha così potuto preparare e decorare una torta enorme (per farla passare dalla porta è intervenuto il muratore!) per tre giorni consecutivi. Tutto per la visita di suo figlio che non vedeva da mesi!

Oggi abbiamo la fortuna di avere Paolo al 381 e non avete idea di quanto siano buoni i suoi biscotti e delicate le sue torte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cerca